Vai al contenuto

Resoconto Open Day pomodoro Potterino F1

E’ stata una giornata molto intensa quella organizzata dalla ditta sementiera siciliana Fenix Seeds per la presentazione del nuovo pomodoro mini plum Potterino F1 presso l’azienda Iurato di Santa Croce Camerina (provincia di Ragusa). Le numerosissime visite che hanno visto la presenza di circa 150 operatori del settore, infatti, sono iniziate già alle 9 del mattino per poi proseguire incessantemente fino al tardo pomeriggio.


Un filare della serra di Potterino F1 mostrata a Santa Croce Camerina

All’accoglienza era presente tutta la squadra del team siciliano di Fenix che ha accolto i visitatori con una mostra pomologica dei principali pomodori oggi presenti nel catalogo di Fenix. Vivaisti, commercianti, agronomi, tecnici responsabili di importanti organizzazioni agricole e coltivatori hanno visitato la serra del Potterino mostrando un forte interesse per questa tipologia di prodotto che sembrerebbe tendenzialmente in crescita.


Antonio Putrino durante un momento dell’open day

“Potterino F1 possiede una pianta molto forte, che si adatta ai trapianti da metà agosto a metà ottobre in serra fredda in Sicilia per la coltivazione in orizzontale in cicli lunghi – spiega il dott. Antonio Putrino che insieme a Raffaele Mercorillo, rappresenta Fenix per le zone di Ragusa e Siracusa – ha un grappolo di lunghezza costante, molto ben organizzato a spina di pesce con un ottimo colore rosso”.


Raffaele Mercorillo durante un momento dell’open day

“La varietà ha delle grandi potenzialità – sottolinea Raffaele Mercorillo – mostrando una eccellente continuità di produzione sui palchi superiori e sui generosi nuovi grappoli fiorali oltre a manifestare una ottima tolleranza al freddo di queste settimane”.

Leggendo la scheda tecnica della varietà possiamo aggiungere che a queste caratteristiche di pregio si aggiungono le numerose resistenze genetiche che in un’ottica di sempre maggiore attenzione alla riduzione nell’utilizzo dei prodotti fitosanitari sulle colture devono essere prese sempre più in considerazione. A tal proposito la gamma del Potterino risulta molto ampia annoverando il TYLCV, la Cladosporiosi, il Fusarium radicis e i nematodi. Nel caso di necessità di innesto raccomandano dall’azienda di utilizzare portainnesti molto bilanciati come ad esempio il Blue o il Red Devil F1.


Gli eleganti grappoli di Potterino F1 che hanno attirato l’attenzione di numerosi operatori

“Siamo molto soddisfatti della giornata trascorsa – ci dice Ivana Marchese Amministratore della Fenix – non solo per la numerosa affluenza ma soprattutto per la qualità delle presenze che oggi si sono registrate al nostro evento”.

Clicca qui per ulteriori informazioni sul significato della terminologia riguardante le resistenze.

I commenti sono chiusi.

Vai su